La risata del diavolo (Italian Edition)


Avete mai pensato di vendere l’anima al diavolo? Siete certi di averne una e che il signore del male sia interessato all’acquisto? E che dire della “concorrenza”? È del tutto disinteressato l’amore di Dio per l’uomo? L’eterna lotta tra il bene e il male, ebbe inizio semplicemente dalla superbia e dalla malvagità del Principe delle Tenebre? Ci sono forse altre ragioni a noi del tutto ignote? Un “buon diavolo” ci racconterà la sua versione, rispondendo alle domande del protagonista. Federico, è un giovane ricercatore universitario intrappolato in un’avvilente realtà umana e lavorativa, che mortifica i sogni di chi è giovane, magari con qualche ambizione, ma senza una famiglia ricca e potente alle spalle. In uno dei suoi giorni tutti uguali, scanditi da noiosissime ed inutili lezioni, mezzi pubblici inefficienti, amori non corrisposti, sogni di successo per i suoi romanzi e tanta, tanta TV, la sua esistenza viene sconvolta dal contatto con il mondo degli inferi. Tuttavia, non sarà lo spaventoso Lucifero, ad apparire in sogno a Federico, ma un buffo e simpatico diavoletto dal nome e dai modi completamente fuori dal tempo. Riuscirà il protagonista a ricavare il massimo dalla tenebrosa offerta? La proposta, dimostra al giovane di essere ambito dalle forze oscure. Preso atto di ciò, sarà in grado Federico di essere all’altezza dell’inquietante trattativa? E che prezzo potrà stabilire? Quanto e cosa reclamare come contropartita? Davanti al giovane si presenta l’occasione di ottenere tutto ciò che ha sempre sognato: potere, successo, ricchezza, una smisurata abilità nel conquistare le donne. Può tutto ciò essere più importante della presunta immortalità dell’anima? Quali che siano le vostre risposte, preparatevi ad un finale del tutto inatteso.